Fracassa su commissione sisma: diamogli tempo di lavorare. Poi tuona nuovamente su Legnini e ordinanza 100

TERAMO – “Diamogli una opportunità. Almeno due mesi, per lavorare”. Non è d’accordo con nota polemica di Italia Viva il consigliere comunale di Futuro In che stamattina era presente alla Commissione speciale per il Sisma al Parco della Scienza, dove si è votato per la presidenza data a Graziano Ciapanna.

“Adesso ci interessano i risultati e dobbiamo portare avanti le pratiche per la ricostruzione”, prosegue Fracassa che riallacciandosi ad una nostra precedente intervista, dice “è passato un mese e non si è risolto nulla nell’Ufficio Speciale per la Ricostruzione” Fracassa tuona ancora una volta contro il Commissario Giovanni Legnini, reo di essere stato definito troppo presto il “salvatore della patria” e la “sua” ordinanza 100, che invece di velocizzare starebbe rallentando la stesura delle stesse pratiche.

“Dobbiamo modificare l’Ordinanza 100, è passato un mese e ancora non entrano le pratiche. Entro settembre devono entrare all’USR 800 pratiche di Teramo, 2000 in totale.”

 

 

 

Read Previous

Progetto Fa.c.e., la sfida di famiglie, scuole e quartieri: i primi risultati del progetto nazionale sbarcato a Teramo

Read Next

Migranti in Abruzzo, Quaresimale (Lega): 24 positivi al Cas di Civitella, Governo irresponsabile