FOTO | A Patrick Casadio la 28^edizione del Trofeo Città di Sant’Omero

 Patrick Casadio ha portato in alto i colori giallo-neri del Team Alice Bike-Myglass, sul gradino più alto del podio del 28°Trofeo Città di Sant’Omero in occasione dei festeggiamenti in onore dell’omonimo santo patrono della città vibratiana e con la regia organizzativa della Gulp Pool Val Vibrata.

La gara metteva in palio il Trofeo Federico Lamona, il Trofeo Danilo Fasano, la Coppa Dario Tulli, il Memorial Silvia Ciarrocchi, il Memorial Benedetto Coccia, la Medaglia d’Oro Filippo Iacoponi e il Trofeo Andreano Papa.

Sono stati 113 i partenti di una manifestazione contraddistinta dalla qualità e dal numero delle squadre partecipanti (28 da tutto il Centro Sud Italia) che hanno dato vita a una corsa molto veloce senza temere il caldo e i saliscendi delle strade della Val Vibrata nel circuito ripetuto dieci volte con partenza ed arrivo a Sant’Omero.

Molti corridori in avanscoperta nella prima parte di gara con le fughe di Sedrit Facja (Team Alice Bike-Myglass), Nicolò Tonucci (Sidermec-F.lli Vitali), Gaetano Salvemini (Ciclo Team Laerte), Filippo Proietti (UC Foligno), Karim Egidio Raviele (Cps Professional Team), Marco Torrisi (Forno Pioppi-Team Toscano Giarre), Luca Marziale (Il Pirata Team Terracirce Pontina Discount), Emanuele Marino (Team Logistica Ambientale), Simone Curzi (Cycling Team Fonte Collina), Francesco Binetti (Cps Professional Team), Vincenzo Comparone (Il Pirata Team Terracirce Pontina Discount), Francesco Caruso (Forno Pioppi Team Toscano Giarre), Elia Bonacci (Team Alice Bike-Myglass),) e  Patrick Della Chiesa (Team Alice Bike-Myglass).

Tra le altre note di cronaca il gran premio della montagna al sesto giro ad appannaggio di Davide Guarcini (Il Pirata Team Terracirce) e un breve tentativo di fuga per Raviele, Della Chiesa e Luca Lenti (Sidermec F.lli Vitali).

Da un gruppetto di nove fuggitivi che ha avuto via libera negli ultimi 20 chilometri, la zampata vincente è stata di Casadio che ha allungato e lasciato alle proprie spalle Alessio Pantalla (Uc Foligno),  Mario Iannone (Cps Professional Team), Francesco Binetti (Cps Professional Team), Tommaso Bazzica (UC Foligno), Alessandro Verre (Cps Professional Team), Patrick Della Chiesa (Team Alice Bike-Myglass), Davide Crociati (Team Alice Bike-Myglass), Luca Lenti (Sidermec F.lli Vitali), Mattia Casadei (Team Alice Bike-Myglass), Federico Quattrini (Team Ciclistico Campocavallo), Francesco Caruso (Forno Pioppi-Team Toscano Giarre), Simone De Cosimo (Pro.Gi.T. Cycling Team, Carmelo Di Carlo (Forno Pioppi-Team Toscano Giarre), Catello D’Auria (D’Aniello Cycling Wear), Filippo Dignani (Scap Trodica di Morrovalle), Simone Forcina (Cps Professional Team), Davide Guarcini (Il Pirata Team Terracirce), Lino D’Amora (D’Aniello Cycling Wear) e Luigi D’Aniello (D’Aniello Cycling Wear) entro la ventesima posizione.

Cosi Patrick Casadio, romagnolo di Cesenatico, alla prima vittoria in stagione e in carriera tra gli juniores: “Dedico questo successo ai miei genitori Valerio e Roberta, ai compagni di squadra e ai direttori sportivi. C’è tanto di loro in questa vittoria con una dedica particolare anche alla nostra presidente Maria Sberlati Savini che festeggia il compleanno”.

Read Previous

Incidente in A14: cinque i feriti. Grave un 25enne di Atri

Read Next

“Erio per sempre”: a Montorio il 7 e 8 giugno due giorni in ricordo dell’eclettico autore e regista teatrale