A14, chiuso di notte per lavori il Viadotto del Cerrano: torna la preoccupazione sulla Ss16

PESCARA – Il viadotto Cerrano della A14 Bologna-Taranto resterà chiuso alcune notti di febbraio per consentire ai tecnici dell’istituto italiano Saldature di completare la prima fase delle attività di verifica sulle cerniere, secondo le ulteriori disposizioni del ministero Infrastrutture e Trasporti (Mit).

Il tratto compreso tra Atri Pineto e Pescara nord sarà pertanto chiuso, in orario notturno, a ridotta circolazione di veicoli, nei seguenti giorni e con le seguenti modalità:

Tratto Atri Pineto-Pescara nord, in direzione di Ancona/Bologna con orario 22-06: nelle due notti consecutive di giovedì 6 e venerdì 7 febbraio; nelle due notti consecutive di venerdì 14 e sabato 15 febbraio; nelle due notti consecutive di lunedì 17 e martedì 18 febbraio. Negli stessi giorni e orari, non sarà possibile usufruire dell’area di servizio Torre Cerrano est, collocata all’interno del tratto chiuso.

Tratto Pescara nord-Atri Pineto, in direzione di Pescara/Bari con orario 22-06: nelle due notti consecutive di sabato 8 e domenica 9 febbraio; nelle due notti consecutive di mercoledì 12 e giovedì 13 febbraio; nelle due notti consecutive di mercoledì 19 e giovedì 20 febbraio; Negli stessi giorni e orari, non sarà possibile usufruire dell’area di servizio Torre Cerrano ovest, situata all’interno del tratto chiuso.

In alternativa, si consigliano i seguenti itinerari: verso Pescara/Bari, dopo l’uscita obbligatoria alla stazione di Atri Pineto, si potrà proseguire sulla statale 16 Adriatica, in direzione di Pescara, con rientro sulla A14, alla stazione autostradale di Pescara nord, per proseguire in direzione di Pescara/Bari; verso Ancona/Bologna, dopo l’uscita obbligatoria alla stazione di Pescara nord, si potrà proseguire sulla statale 16 Adriatica, in direzione di Ancona, con rientro sulla A14, alla stazione autostradale di Atri Pineto, per proseguire verso Ancona/Bologna.

Read Previous

D’Alberto Bis, Casolani (Lista sostegno a Morra): dal cambiamento al poltronismo, il “vizietto congenito di Teramo

Read Next

Clima: raccolti a rischio con il ritorno del gelo improvviso