SAN NICOLÒ. MALUMORI DEL COMITATO DI FRAZIONE NEI CONFRONTI DELL’AMMINISTRAZIONE: “POCA CONCRETEZZA”

TERAMO – Si è svolta ieri sera un’altra assemblea pubblica del Comitato di Frazione di San Nicolo’ a Tordino, a distanza di circa un mese dalla precedente.  Qualche malumore si è avvertito tra i convenuti per la mancanza di concretezza sugli argomenti trattati nell’assemblea di novembre (Assemblea di Novembre Comitato di Frazione San Nicolo’), alla quale aveva partecipato il sindaco D’Alberto, accompagnato dagli assessori Falini e Filipponi.
Alla luce delle difficoltà (prettamente di carattere economico) ribadite il 6 novembre e degli impegni assunti dagli amministratori, si è deciso di agire in maniera diversa e di portare all’attenzione non più argomenti specifici, quali manutenzioni ed interventi di decoro e di messa in sicurezza esposti più volte ai tecnici ed ai politici e mai avviati, ma di porre l’accento sull’inserimento, nel prossimo piano triennale delle opere pubbliche e nel prossimo bilancio economico Comunale, di progetti presentati dal Comitato e votati dei residenti. Questo agire è dettato soprattutto dalla vicinanza delle prossime scadenze. L’assemblea ha intenzione di ricordare alla politica i punti del programma elettorale che ci sono più cari, come l’attenzione per le Frazioni e per la Democrazia Partecipativa“. Il Comitato ha chiesto in tal senso un incontro con l’assessore alla politica delle Frazioni, Sara Falini, “… per avere contezza e certezza che quei progetti verranno inseriti e che si possano stabilire, anche alla luce del nuovo statuto e del successivo regolamento comunale, una serie di incontri formali e collaborativi“.

Read Previous

PRONTO IL NUOVO CALENDARIO DELL’ABRUZZO MTB CUP 2019

Read Next

ANGELO CARUSO È IL NUOVO PRESIDENTE DELL’UNIONE DELLE PROVINCE ABRUZZESI