ROSETO, INDIVIDUATA UNA SOLUZIONE PER LA DISCARICA A RIDOSSO DEL FIUME VOMANO 

ROSETO DEGLI ABRUZZI – C’è una soluzione, seppur provvisoria, alla problematica degli argini del fiume Vomano. L’assessore comunale alle Manutenzioni e Ambiente Nicola Petrini ha riunito un tavolo tecnico a cui hanno preso parte rappresentanti della Regione Abruzzo, dell’ex Genio Civile, della Provincia e dell’Arta per la sistemazione della sponda sinistra del fiume Vomano nelle cui adiacenze insiste una vecchia discarica che rappresenta un problema annoso e che va costantemente monitorato visto che gli argini sono erosi. Il rischio infatti, è che possano essere trascinati i rifiuti in mare. Ragion per cui si è voluto ragionare sulle misure da adottare per frenare il problema. “Abbiamo trovato la quadra per un intervento urgente e immediato – spiega Petrini – , anche se non risolutivo nel tempo, ma sufficiente a erigere una protezione agli argini e mettere in sicurezza la discarica in modo da salvaguardare il mare, la riserva marina e più in generale l’ambiente. E’ una soluzione che ovviamente va monitorata in modo da valutarne gli effetti e l’efficacia nel tempo. La soluzione individuata – spiega l’assessore – è quella di una gabbionata a gradoni a protezione dell’argine per una lunghezza di oltre 100 metri. Dopo il via libera degli enti è stato dato mandato di redigere un progetto esecutivo immediato in modo da poterci consentire di avviare i lavori all’ inizio 2019”. L’importo dei lavori è di circa 200.000 euro che verranno stanziati dalla Regione Abruzzo”. Il Comune di Roseto è tuttavia coinvolto a pieno titolo tant’è che nel procedimento la Regione Abruzzo ha nominato il sindaco di Roseto Sabatino Di Girolamo commissario ad acta su questa problematica, che si avvia dunque a una soluzione.

Read Previous

CAMPO IMPERATORE, INCENDIO A FONTE VETICA: LA SOA SI OPPONE ALLA RICHIESTA DI ARCHIVIAZIONE DEL PM

Read Next

PINETO, INIZIATI I LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA DELLE STRADE COMUNALI