Montorio, Di Giambattista mette d’accordo tanti nel centrosinistra e tutti… altrove

MONTORIO AL VOMANO (TE) – Alessandro Di Giambattista sarà uno dei candidati a Sindaco nelle prossime amministrative. “Se mi sarò chiesto, accetterò“, ci ha dichiarato.

Senza entrare nel merito di un’affermazione forte, che di fatto lo pone in una condizione di trasparenza, la sua è una figura sulla quale confluiscono in tanti, avendolo conosciuto ed apprezzato da primo cittadino di Montorio al Vomano dal 2004 al 2014 (gli successe Giovanni Di Centa – ndr). Il PD nicchierebbe sulla sua candidatura? Pare proprio di no, almeno per una parte della maggioranza alla quale sarebbe ancora graditissimo, ma Di Giambattista, in una nota non casuale, di qualche giorno addietro, affermava che “…sarà necessario dare vita ad un’ampia coalizione animata da una solida unità di intenti”.

Ci chiediamo, di centro sinistra? Non è detto: le sue “simpatie” renziane sono note e che i rapporti tra il PD ed Italia Viva siano sempre più deteriorati, sono fatti. In attesa di rotture definitive, probabilmente imminenti, apparirebbe quantomeno singolare immaginare Alessandro Di Giambattista candidato Sindaco di Montorio al Vomano per il centro sinistra…

Non è una bestemmia: immaginatevi una coalizione “trasversale” da parte degli antagonisti al centro sinistra, costituita fa forze civiche nelle quali confluirebbero figure di primo piano della vita cittadina e che fossero supportate da Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia. D’altronde lo stesso Di Giambattista scrive che “…occorre recuperare una visione lungimirante e unitaria, un progetto di lungo respiro, che sappia andare oltre gli steccati ideologici“.

Non resteremmo sorpresi se, nell’attuale silenzio del centro-destra montoriese, spuntasse a sorpresa il suo nome assieme ad una o più liste civiche trasversali, pronte a riconquistare il Governo della città con chi è già stato Sindaco, per due mandati, da esponente del centro sinistra.

La politica, infatti, è cambiata.

Read Previous

VIDEO | Di Giosia: al via lavori per Laboratorio Covid al Mazzini, sarà diviso il Pronto soccorso mentre Psichiatria andrà al 2° Lotto. E poi su Cittadella della Salute…

Read Next

Controlli anti assembramento, chiusa una nota discoteca di Alba Adriatica