Tercoop, 29 operai appesi ad un filo per la cassa integrazione: venerdì nuovo incontro

TERAMO – Per la Tercoop l’unico spiraglio rimasto è la cassa integrazione. E’ emerso oggi durante l’incontro avuto in Comune con i sindacati. Non erano presenti i lavoratori della cooperativa che gestisce i parcheggi a pagamento ma erano presenti solo Cgil e Cisl nelle figure di Emanuela Loretone e Luca Di Polidoro. La speranza è che la cooperativa non si sciolga: solo così l’Inps potrebbe aprire all’ipotesi di cassa integrazione. E perché non chiuda alla Tercoop dovrebbero essere rimodulati impegni lavorativi. La riunione, oggi in Municipio, si è aggiornata a venerdì 7 giungo al parco della scienza: saranno presenti anche i lavoratori. 29 operai che sono appesi ad un filo.

Read Previous

FOTO | Spiagge Sicure, sottoscritta intesa tra Alba Adriatica, Martinsicuro, Pineto, Roseto degli Abruzzi e Silvi

Read Next

Teramo, via Vinciguerra al buio da una settimana: la denuncia di Ivan Verzilli