Breaking News :

Teramo, giovedì presentazione del nuovo libro di Mario Ferzetti “In ricordo dell’amico Giovanni Di Giannatale…”

TERAMO – Domani, giovedì 5 dicembre, sarà presentato a Teramo il nuovo libro di Mario Ferzetti “In ricordo dell’amico Giovanni Di Giannatale, antologia di articoli e tematiche di nostra discussione”. L’iniziativa si terrà alle ore 17.00, presso il Liceo Statale “G.Milli” in via Carducci a Teramo.
L’incontro sarà aperto dal saluto della Preside del Liceo Milli, Stefania Nardini. Interverranno il giornalista Simone Gambacorta responsabile delle pagine culturali del Quotidiano “La Città”, la giornalista Cosima Pagano direttrice della rivista trimestrale di “Teramo Nostra” e l’autore del libro Mario Ferzetti. L’iniziativa sarà coordinata da Mirko De Berardinis.
Il volume raccoglie scritti ed interventi del Prof. Giovanni Di Giannatale, luminare di Teramo, storico e saggista, autore di numerosi studi, ricerche, pubblicazioni ed articoli giornalistici, Dirigente Scolastico per oltre vent’anni del Liceo “Milli”, scomparso prematuramente nel maggio 2016 dopo una terribile malattia.
Di Giannatale oltre ad essere stato un apprezzato e stimato Preside, a cui erano molto legati gli insegnanti, gli studenti e i collaboratori è stato un illustre studioso di Teramo, della sua storia e delle sue tradizioni. Sua la grande opera sulla Storia della Scuola Teramana tra 18esimo e 19esimo secolo, ma anche le ricerche sulla vita di S.Gabriele e su tanti altri argomenti che spaziano dalla storia alla religione, senza dimenticare i numerosi episodi della lotta partigiana di liberazione dal nazi-fascismo.
L’autore del testo, Mario Ferzetti, ha già pubblicato nel 2013 il libro “…E la vita continua…narrazione romanzata e fatti storici della resistenza teramana”, poi ampliato nella seconda edizione del 2019.

Read Previous

VIDEO | Villa Pavone, Comitato incontra Assessore e Baltour: avanti tutta per il Bus 9 ma chiesti miglioramenti illuminazione

Read Next

Trasporti, Pettinari contro Giunta regionale: esternalizza a privati tramite affidamento diretto