VIDEO | Scuole, D’Alberto e Cavallari ridimensionano il problema spazi su Teramo: unica richiesta da Fornaci-Cona per 3 aule

TERAMO – Il problema degli spazi nelle scuole e dei trasporti è stato affrontato stamane nel corso di un intervento al Parco della Scienza del Sindaco Gianguido D’Alberto e del Vice Sindaco Giovanni Cavallari. Quest’ultimo ha ridimensionato le situazioni inerenti il problema spazi. “Almeno fino ad ora abbiamo ricevuto solo la richiesta di 3 nuove aule dalla Preside Letizia Fatigati della scuola elementare della Fornaci-Cona. Un’altra richiesta relativa alla possibilità di collocare dei Musp è arrivata dalla Preside della Savini-San Giuseppe-San Giorgio Adriana Sigismondi.

Il Sindaco D’Alberto ha però rimarcato, come nell’intervista rilasciata ieri ad ekuonews.it, il fatto che si è partiti troppo tardi soprattutto sulle linee guida. “Noi comuni del cratere scontiamo altre problematiche”

Come partecipazione ai Fondi Pon abbiamo ottenuto 310.00 euro con la presentazione dei progetti. Ma non è questa la soluzione, anche perché i Pon non consentano gli utilizzi degli spazi esterni. Il nostro territorio con il Terremoto è già stato costretto a ridurre gli spazi, oggi un’altra rimodulazione è impossibile. Per questo abbiamo chiesto il tema dei Musp“.

In relazione agli spazi delle scuole Cavallari ha poi parlato del ragionamento che si sta facendo in seno agli interventi di adeguamento sismico che si dovranno fare il prossimo anno. Si dovrà trovare una collocazione agli studenti dei plessi scolastici dove insisteranno gli interventi.

 

 

 

Read Previous

FOTO | Colonnella, manifestazione “Basta Puzza” contro i miasmi della STAM

Read Next

Corropoli è “Città che legge 2020-2021”. 8 i Comuni teramani insigniti del riconoscimento