Dpcm Natale, stop agli spostamenti tra regioni dal 21 dicembre al 6 gennaio.

ROMA – Il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto Covid, che tra i suoi effetti ha anche quello di estendere la durata dei Dpcm fino a 50 giorni. Il dl permette all’esecutivo di fermare gli spostamenti tra le regioni.

L’ultimo decreto del presidente del consiglio dei ministri, infatti, scadrà tra poche ore: il governo ha quindi varato il dl con la cornice normativa del prossimo Dpcm, che Giuseppe Conte firmerà il oggi 3 dicembre e che sarà in vigore da domani 4 dicembre. Le norme del decreto Covid saranno valide per tutto il territorio nazionale sicuramente fino all’Epifania e indipendentemente dal colore della regione.

Sarà vietato dunque viaggiare tra regioni dal 21 dicembre al 6 gennaio, vietato lo spostamento tra Comuni nelle giornate del 25 e 26 dicembre e 1 gennaio e vietato recarsi nelle seconde case.

Saranno permesse deroghe per ritornare ai luoghi di residenza o domicilio e sempre e comunque per tornare alla propria abitazione. Restano sempre le eccezioni per motivi di necessità, lavoro o salute.

Nel dl si legge: “Nelle giornate del 25 e del 26 dicembre 2020 e del 1 gennaio 2021 è vietato ogni spostamento tra Comuni, salvi gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute”. “È comunque consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione”.

Resta il divieto di circolazione dopo le 22 e fino alle 5 del mattino, tranne che per motivi di necessità, lavoro o salute. Nessuna deroga al blocco per Natale, Santo Stefano e a Capodanno. Per questo motivo le messe della Vigilia dovranno essere anticipate per permettere ai fedeli di ritornare a casa prima del coprifuoco.

Si potrà pranzare al ristorante il 25 e 26 dicembre, a Capodanno e per l’Epifania. La sera invece resteranno chiusi,

I negozi dovrebbero restare aperti nei giorni delle festività per lo shopping fino alle 21, per permettere di spalmare la clientela lungo un arco di tempo più ampio possibile e ridurre il rischio di assembramenti. I centri commerciali saranno aperti nei fine settimana fino al 20 dicembre, ma chiusi nel periodo delle vacanze natalizie.

 

Read Previous

Torano Nuovo, post-sisma: al via la ricostruzione della palestra comunale e della sala polifunzionale

Read Next

Sequestro, 117 tonnellate di pellet contraffatto anche per Abruzzo: 19 le denunce