Festival Concerti delle Abbazie, mercoledì alle 21:15 Gianmarco Scaglia e Paul Wertico Quartet

TERAMO – Un pubblico partecipe e attento ha preso parte al secondo appuntamento della settima edizione del festival Concerti delle Abbazie, a cura dell’Associazione Luzmek in collaborazione con Valle delle Abbazie e l’Agenzia per lo sviluppo locale, ITACA. Il primo agosto nell’Abbazie di San Salvatore a Canzano protagonista è stata la musica del gruppo Donne Note Sextet con Tony Pancella (pianoforte), Bepi D’Amato (clarinetto), Pietro Pancella (contrabbasso), Bruno Marcozzi (batteria/percussioni), Giò Giò Rapattoni e Gerolamo Alchieri (voce). L’apertura è stata affidata al Giulio Gentile Trio con Giulio Gentile al pianoforte, Pietro Pancella al contrabbasso e Michele Santoleri alla batteria. Il terzo appuntamento si terrà domani, 4 agosto 2021 sempre nell’Abbazia di San Salvatore a Canzano alle 21,15 con Gianmarco Scaglia e Paul Wertico Quartet i quali presenteranno il disco realizzato con la prestigiosa etichetta olandese Challenge Records International Dynamics in Meditation. Sul palco oltre a Scaglia (contrabbasso) Mirko Pedrotti (vibrafono), Simone Gubbiotti (chitarra) e Paul Wertico (batteria). Un evento straordinario per il festival, unica data in Abruzzo, con la presenza di una star del jazz internazionale come Paul Wertico, storico batterista di Pat Metheny e vincitore di 7 Grammy Awards.

Dynamics in Meditation è un omaggio all’interplay, un autoritratto a metà tra ragione e istinto, tra rigore e libertà in un fluire di emozioni che si irradiano in un repertorio, il cui unico desiderio resta quello di comunicare. Tutto questo fa di Dynamics in Meditation un’esperienza quasi unica nel panorama jazzistico europeo. Il repertorio è formato da composizioni originali di Gianmarco Scaglia e composizioni estemporanee di tutti i componenti del gruppo. I quattro musicisti collaborano insieme con grande energia, naturalezza e creatività alla progressione sonora, armonica e ritmica, alternandola a situazioni più riflessive, quasi siderali. Un “libro” da ascoltare e “leggere”, pagina dopo pagina, traccia dopo traccia, con un susseguirsi di suoni, colori e dinamiche. Elegantemente sperimentale il nuovo cd del Gianmarco Scaglia & Paul Wertico Quartet assorbe la quotidianità jazzistica cercando di trasformare qualsiasi accordo e movimento crepuscolare (Black Two) in porzioni di musica d’avanguardia con la dualità del jazz odierno. Musicista esperto il contrabbassista Gianmarco Scaglia crea con Paul Wertico (già con Pat Metheny, Larry Coryell) un lavoro decisamente interessante che contiene undici tracce dove l’elemento jazz/Impro abbraccia ulteriori toni modali. Un’isola circondata da un mare azzurro dove vengono pescate preziose gemme di jazz moderno, come accade in Dave e Sol perfette nella loro disposizione methiniana nel confronto e nella realizzazione. L’arcipelago è la metafora di una musica globalizzata che gioca con il suono sospeso di Giostra e le armonie neo-jazz di Sicily, soave e leggera.

Si tratta del terzo di dieci gli appuntamenti in programma per il festival che terminerà il 26 agosto 2021 in alcuni dei luoghi più affascinanti della Valle delle Abbazie tra i fiumi Vomano e Mavone, coinvolgendo i siti di interesse del patrimonio culturale, storico e architettonico locale come l’Abbazia di San Salvatore a Canzano, quelle di Santa Maria di Ronzano e di Santa Maria di Propezzano. La nuova edizione del festival sarà l’occasione per scoprire e riscoprire nuove location come il piccolo Anfiteatro dell’Abbazia di Ronzano, il Chiostro dell’Abbazia di Propezzano, la Terrazza del Belvedere e il Teatro Santo Spirito a Cellino Attanasio e la meravigliosa città di Atri. Novità di quest’anno, i percorsi interattivi con QR code con curiosità musicali, naturalistiche e artistico culturali, realizzati in collaborazione con il FAI – Delegazione Provinciale di Teramo e la società acquedottistica Ruzzo Reti. Tra le altre novità dell’edizione 2021, gli Opening Concert nati in collaborazione con il Conservatorio “G. Braga” di Teramo e il festival Chieti Classica, volti alla valorizzazione dei giovani talenti del territorio. Per alcuni concerti, inoltre, sarà anche possibile assistere alle Prove Aperte dedicate prevalentemente ai bambini, ma anche a tutti i curiosi di scoprire i segreti di un concerto.

Il quarto appuntamento è per il 7 agosto alle 21,15 nell’Abbazia di San Salvatore a Canzano con Antonio Onorato (guitar, breath guitar), Alessandro La Corte (piano, keyboards), Giuseppe Arena (bass), Mario De Paola (drums). Ad aprire il concerto il  chitarrista Daniele Mammarella.

Il festival gode del sostegno del Mibact, della Fondazione Tercas, dei Comuni di Canzano, Cellino Attanasio, Castel Castagna e Atri. Hanno sostenuto il festival sponsor privati come Ruzzo Reti S.P.A., Edison, Sapori Veri, Arcadia Gruppo Penta, Lesti Pallets, Cioci S.R.L., Banca di Credito Cooperativo di Basciano. Sono partner del festival anche l’Istituzione Sinfonica Abruzzese, il Conservatorio “G. Braga” di Teramo, il FAI – Delegazione Provinciale di Teramo, l’Università degli Studi di Teramo, l’Associazione Fotografi Italiani di Jazz, il festival Chieti Classica, la Cooperativa Virate, il Distretto Turistico Montano, il GAL Terreverdi Teramane, la D.M.C. Riviere dei Borghi Acquaviva, Federalberghi Teramo, Confcommercio Teramo, Assoturismo – Federazione italiana del turismo sezione di Teramo.

Biglietteria: Ciao Ticket titoli da 15 euro + prevendita. 18 euro in abbazia la sera del concerto. Riduzione soci Fai – possibilità di acquisto con bonus docenti e bonus cultura. È possibile prenotare il pacchetto turistico sul sito www.virate.it. Per tutte le info riguardo programmazione, location, geolocalizzazioni e “cose da fare” è possibile consultare il sito www.concertidelleabbazie.it.

Read Previous

Teramo Natura Indomita, gli appuntamenti del fine settimana

Read Next

Ad Atri la presentazione del libro postumo di Gaetano Pallini, tra ricordi, emozioni e suggestioni

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: