CAMPLI, LAVORI PALESTRA NINO D’ANNUNZIO: LA MINORANZA È SODDISFATTA

CAMPLI – L’aggiudicazione dei lavori della palestra Nino D’Annunzio di Castelnuovo è una buona notizia per il territorio che ci rende orgogliosi e soddisfatti del lavoro svolto nella passata consiliatura. Una struttura in abbandono e degrado da decenni che nel 2014, fu inserita nel programma del piano dell’edilizia scolastica varato dal governo Renzi e che rivendichiamo come minoranza visto che la domanda fu presentata a tempi record dalla vecchia giunta Giovannini. Un finanziamento seguito dall’allora vice sindaco Maurizio Di Stefano e dall’assessore ai lavori pubblici Daniele Di Bonaventura, che riuscirono in tempi ristrettissimi a presentare un progetto che fu valutato positivamente. Finanziamento che ha subito delle modifiche in questi anni, dovuti essenzialmente al nuovo sisma e al cambio della normativa sulle strutture al servizio dei plessi scolastici obbligate a fare l’adeguamento sismico. “Ma la progettualità e il finanziamento nascono con la passata amministrazione ed oggi siamo contenti che una struttura così importante venga recuperata. Ci aspettavamo che qualcuno ricordasse con onestà intellettuale l’iter del finanziamento, ma è evidentemente come la campagna elettorale a Campli sia già partita.”

 

GABRIELE GIOVANNINI

MARINO FIORA’

EMANUELA TRITELLA

Read Previous

A CAMPLI I PROGETTI PER IL RILANCIO DEL TERRITORIO SI INSEGNANO A SCUOLA

Read Next

GIULIANOVA SI PREPARA PER I 100 ANNI DALLA VITTORIA DELLA GRANDE GUERRA