Basket B, la Liofilchem non può sbagliare contro l’Antenore Padova

ROSETO DEGLI ABRUZZI – Ultima giornata di seconda fase nel  Girone C, con la Liofilchem Roseto impegnata al PalaMaggetti alle ore 18:00 contro l’Antenore Energia Padova, attualmente in settima posizione in classifica con 20 punti all’attivo, quindi in piena lotta per la post season.
Roseto, che avrà poi domenica 9 Maggio l’ultimo recupero a Senigallia, arriva alla gara reduce da due vittorie in fila, l’ultima soprattutto ai danni della capolista Vicenza ha ridato entusiasmo per cercare di agguantare il quarto posto, al momento nelle mani di San Vendemiano distante appena due punti: decisivo il rientro di Antonello Ruggiero, non ancora al 100% ma coach Trullo ha bisogno della classe cristallina del capitano rosetano, mentre ancora out Andrea Pastore a causa dell’infortunio alla mano sinistra.
Padova si presenta al match con due sconfitte consecutive, anche se la Virtus è tornata sul parquet domenica scorsa dopo lo stop di quasi un mese a causa dei casi covid in squadra : numeri alla mano la compagine veneta segna in media 75,3 punti a gara ( subendone 84, peggior difesa del girone ), con il 47% da due, il 33 da tre e il 76% ai liberi, arpionando 33,2 rimbalzi a gara e dando via 14,2 assist  a incontro.
Curiosità: il playmaker titolare della squadra è Francesco De Nicolao, padovano purosangue, proveniente soprattutto da una famiglia di cestisti: oltre a papà Stefano, ci sono il fratello Andrea, attualmente nelle file della Reyer Venezia e Giovanni, quest’anno nella Massima Serie anche lui in canotta Varese.
Lo starting five di coach Daniele Rubini dovrebbe prevedere in cabina di regia proprio De Nicolao, ex Imola e Piacenza, che fino ad ora sta viaggiando a 8 punti e 4 assist a incontro, nello spot di 2 il classe ‘98 Barbon, mortifero dai 6,75 con un ottimo 47%, il terzo esterno è Federico Schiavon, quasi 9 punti di media, sotto canestro la coppia fisica e allo stesso tempo tecnica formata da Corrado Bianconi, oltre 10 punti e 5 rimbalzi per l’ex Civitanova e Firenze, e soprattutto Ivan Morgillo, pericolo numero uno per coach Trullo con i suoi 13 punti e 9 rimbalzi e il 50% da tre punti. Dalla panchina occhio a Michele Ferrari, 12,8 punti a cui aggiunge oltre 6 rimbalzi, per anni in A2 con Udine, il classe ’98 Kevin Brigato si sta ritagliando sempre più spazio, Pietro Bocconcelli con i suoi 11 punti di media è il jolly per gli esterni mentre Pellicano darà fiato a De Nicolao.
Il match sarà visibile in diretta sulla piattaforma LNP Pass.
Arbitri dell’incontro saranno Matteo Roiaz di Muggia ( TS ) e Andrea Andretta di Udine – Ufficio Stampa

Read Previous

Basket B, la Rennova Tasp deve bissare Padova: Senigallia lo sa

Read Next

Calcio C, i convocati di Teramo-Viterbese in casa biancorossa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: