Tavolo di confronto tra amministrazione comunale ed associazioni balneari di Giulianova, Tortoreto ed Alba Adriatica

GIULIANOVA – Discusse le modifiche da apportare al piano demaniale regionale da presentare all’assessore Campitelli, in occasione della visita istituzionale della prossima settimana

Si è riunito questa mattina, nella sala consiliare del Comune di Giulianova, un tavolo di confronto con la partecipazione dell’assessore al Turismo Marco Di Carlo, del presidente dell’associazione degli operatori balneari di Tortoreto “Balneator” Carlo Dezi, il presidente dell’associazione albergatori ed operatori turistici di Alba Adriatica “Albatour” Ludovico Tavoni ed il segretario del CO.BA (consorzio imprese balneari) di Giulianova Gabriele Albani.

Oggetto dell’incontro tra i rappresentanti delle realtà balneari costiere sono state le modifiche condivise ed osservazione da apportare al piano demaniale regionale e alle relative ordinanze, da presentare all’assessore regionale al Demanio Marittimo Nicola Campitelli, che sarà in visita istituzionale al Comune di Giulianova martedì 9 marzo.

“L’amministrazione comunale giuliese e le realtà balneari di Tortoreto ed Alba Adriatica si sono confrontate per attivare insieme un percorso finalizzato ad una maggiore fruibilità del piano demaniale, nel rispetto delle pratiche ambientali – dichiara l’assessore al Turismo Marco Di Carlo – tra gli argomenti trattati oggi anche l’attuazione di un contratto di fiume sulla gestione dei rifiuti spiaggiati, la gestione delle spiagge nel periodo invernale e l’istituzione di un tavolo locale su turismo e demanio”.

“Ringraziamo vivamente il sindaco Costantini e l’assessore Di Carlo per aver organizzato questo incontro propositivo che, di certo, sarà il primo di una lunga serie – dichiara il presidente di “Balneator” Carlo Dezi – e tutti gli amministratori che hanno ascoltato la voce degli operatori turistici e balneari del territorio. E’ importante mettere in evidenza alcune piccole modifiche che reputiamo sia necessario apportare alla normativa regionale sul piano spiaggia, al fine di poter garantire un maggior rispetto delle regole al fine di ampliare l’offerta turistica”.

Read Previous

Era ai domiciliari e nascondeva nel giardino di casa oltre 100 grammi di eroina: arrestato

Read Next

Nuovo Commissariato di Atri, aggiudicati i lavori per la sua realizzazione