TERAMO – Esempio di installazione d’arte contemporanea in piazza Verdi. Titolo: cestino prigioniero, serie dei decori promessi. È così da una settimana, fetido.

I residenti si lamentano della situazione di degrado, che la Teramo Ambiente non passa nel quartiere, ed ecco il risultato. “E il Comune che sbandiera tanto il vessillo della bellezza e del decoro?”, si chiedono.