TERAMO – Pattuglie in uniforme ed in abito borghese ed un presidio di riferimento per i cittadini di Alba Adriatica e aree limitrofe, messo a disposizione dal Sindaco Casciotti nella sede del Comando di Polizia Municipale.

Questo l’impegno della Questura per una maggiore presenza della Polizia di Stato sulla fascia nord della costa teramana sino a settembre, area interessata da vari fenomeni di illegalità, come recentemente anche riportato dagli Organi di informazione.

La decisione del Questore era stata condivisa in sede di riunione del Coordinamento Tecnico delle Forze di Polizia, presieduto dal Prefetto dr.ssa Patrizi sempre sensibile ed attenta alle problematiche del territorio.

Estate è per tutti sinonimo di incremento del turismo soprattutto sulla fascia costiera e, con esso, anche di maggiori rischi per la sicurezza: una “Volante” nei turni giornalieri con unità aggregate di rinforzo e trasferite alla Questura, pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine e della Squadra Mobile, equipaggi della Polizia Stradale lavoreranno congiuntamente per un rafforzato pattugliamento del territorio delle tre Città, sotto la direzione del Commissario Dr.ssa Corvaglia.

Attenta azione di prevenzione di reati predatori, spaccio di stupefacenti, maggiori controlli anche nelle zone della “movida” per accrescere la legalità e per consentire a residenti e turisti un’estate quanto più serena possibile, unitamente alle altre Forze di Polizia e alle stesse Polizie Municipali.

Ognuno, nell’ambito del proprio ruolo, responsabilità e competenze può essere protagonista della sicurezza: l’invito è, dunque, a cittadini ed associazioni a segnalare ai rappresentanti della Polizia di Stato che saranno presenti nel prossimo periodo ad Alba Adriatica e nelle altre aree urbane e suburbane di quella parte della provincia, ogni informazione utile per sconfiggere l’illegalità.

La vigilanza sarà effettuata anche con “pattuglie in bicicletta” per poter raggiungere ed operare più agevolmente le aree urbane destinate ordinariamente al passeggio di turisti e dimoranti.

Già avviata anche l’azione di controllo a discoteche e locali notturni, con provvedimenti di sospensione delle licenze adottati dal Questore per turbative o per presenza all’interno di pregiudicati.

Stamani l’avvio operativo del presidio alla presenza anche del Sindaco.