RECUPERO EX MANICOMIO, ORDINE ARCHITETTI CHIEDE COINVOLGIMENTO DI TUTTI

TERAMO – “Le vicende relative al recupero del teatro romano di Teramo hanno forse  fatto passare sotto silenzio un altro importante progetto che, una volta  attuato, cambierà il volto del nostro centro storico e, si spera, il  tessuto sociale ed economico dell’intera città” E’ quanto afferma
l’Ordine degli Architetti PPC di Teramo, per voce del Presidente, Arch.  Raffaele Di Marcello.

“E’ di questi giorni – continua Di Marcello – la notizia  dell’affidamento al gruppo di professionisti, che ha vinto il concorso  di idee, della progettazione definitiva ed esecutiva relativa al  recupero e alla rifunzionalizzazione del complesso edilizio. Fermo  restando il rispetto dell’idea progettuale e delle professionalità dei  progettisti crediamo sia il caso condividere con tutti i portatori di  interesse il lavoro svolto e le idee che porteranno al progetto  esecutivo, colmando la grave lacuna di partecipazione che ha  caratterizzato la fase del concorso di idee, come da noi evidenziato con  atti ufficiali che, purtroppo, non hanno avuto riscontro”.

“Comprendiamo la necessità di operare velocemente, onde rispettare la  tabella di marcia dettata dalle procedure di legge, ma una parte
strategica di città non può essere trasformata senza che i cittadini  conoscano quale sarà il suo futuro – evidenzia l’Ordine degli Architetti  – Abbiamo chiesto al nuovo Rettore e al Sindaco di Teramo di rendere  noti tutti i progetti partecipanti al concorso di idee, magari anche  rendendo pubblica la “prestigiosa pubblicazione” posta come premio per i  primi classificati, o organizzando una mostra sugli elaborati, o ancora
con incontri con i progettisti.”

“Partecipazione – conclude l’Ordine – è prima di tutto conoscenza, e non  vorremmo che, come avvenuto per il recupero del Teatro Romano, si
perdano anni dietro proposte, recriminazioni, polemiche e prese di  posizione, che rallenterebbero, se non addirittura bloccherebbero, la
restituzione, alla città, di un pezzo importante di territorio”.

Read Previous

FOTO E VIDEO | PRATI DI TIVO, RIUNIONE IN PROVINCIA CON FINORI E GST CONVOCATA DA GIORGIO D’IGNAZIO: DARE CONTINUITA’ AL PROGETTO DI RILANCIO

Read Next

VILLA MOSCA-ZONA PARCO DEGLI ULIVI, NUOVA STRADA NEL PIANO TRIENNALE OPERE PUBBLICHE